I consigli di ENACLAB: collegamenti sul desktop

Ogni mattina una persona si sveglia, arriva in ufficio, apre la mail e scopre di aver ricevuto dei file che dovrà conservare per qualche tempo nel proprio pc.

A chi non è capitato? Fatture, contabili di pagamento, moduli compilati, bozze di progetto, insomma qualunque cosa debba essere conservato in formato digitale ha bisogno di essere salvato in una cartella del computer. Naturalmente il mondo si divide in due persone: i salvatori compulsivi (quelli che salvano qualsiasi cosa e nel dubbio anche in due o tre formati diversi – word, così lo puoi modificare, pdf che non si sa mai che qualcuno lo modifichi e via dicendo) e coloro che invece suddividono con raziocinio i file che necessitano davvero di un salvataggio, da quelli che possono essere cestinati nel breve periodo.

Fatta questa doverosa precisazione, non importa di quale categoria tu faccia parte, perché la nuova, strabiliante puntata della Rubrica dei Consigli Utili di ENACLAB, ormai giunta all’undicesimo appuntamento, ti sarà utile in qualsiasi caso!

Sì, perché oggi vogliamo dilettarti con il magico mondo dei COLLEGAMENTI SUL DESKTOP!

Si tratta di una funzione che ti può davvero far risparmiare parecchio tempo, soprattutto se devi navigare tra miriadi di cartelle e sotto-cartelle per trovare il file che ti serve.

Quindi prenditi 5 minuti e continua nella lettura del nostro articolo, tanto poi, una volta imparato come eseguire i collegamenti sul desktop, avrai un guadagno garantito in termini di tempo! 😉

Pronti? Si comincia!

Quando salvi un file, lo posizioni automaticamente in un punto del tuo pc e lì rimane a meno che tu non decida di eliminarlo o spostarlo altrove. Può essere, però, che tu debba modificare più volte al giorno questo stesso file (magari perché è una lista di contatti che devi aggiornare quotidianamente) e che quindi ti venga molto più comodo tenerlo costantemente aperto oppure averlo a portata di click, ad esempio sul desktop! Ma se salvassimo sul desktop tutti i file che utilizziamo più spesso, si finirebbe con una cosa di questo tipo:

desktop

 

Per carità, tutto sta nell’avere un ordine mentale, però esiste un modo più semplice per avere accesso ai file su cui lavoriamo maggiormente in modo comodo e veloce.

Quale? Creare i collegamenti sul desktop! 

Per farlo basta:

  • selezionare la cartella o il file di nostro interesse
  • cliccarci sopra con il tastro destro del mouse. Si aprirà una finestra come questa:

  • selezioniamo la quart’ultima voce, “Crea collegamento“: in questo modo si creerà un collegamento nello stesso identico punto dove abbiamo salvato il file, ma le due icone (una appartenente al file originale e l’altra al collegamento) ci permetteranno di capire al volo quale delle due dobbiamo spostare
L'icona collegamento

Sulla sinistra vediamo il file originale e sulla destra il suo “collegamento” evidenziato dalla freccetta blu

  • clicchiamo con il tastro destro sull’icona del collegamento e selezioniamo la voce “taglia”. Poi ci mettiamo sul desktop e, premendo di nuovo il tasto destro, selezioniamo la voce “incolla”
  • il gioco è fatto: ogni volta che cliccheremo sopra il collegamento, verrà automaticamente aperto il file originale, sul quale potremo eseguire le modifiche che vogliamo.

ALCUNI AVVERTIMENTI…

Quando eliminiamo un collegamento, non accade nulla al file originale che rimane sempre archiviato nella sua posizione iniziale.

Puoi scegliere di creare collegamenti ovunque tu voglia, non solo sul desktop. Ad esempio, puoi posizionare i collegamenti dei programmi che usi di più nella barra delle applicazioni di Windows (quella che si trova nella parte bassa dello schermo). Inoltre puoi creare collegamenti anche per i programmi contenuti nel menù Start, selezionandoli, in questo caso, con il tasto sinistro e trascinandoli sul desktop.

Insomma con i collegamenti sul desktop puoi personalizzare la schermata di lavoro del tuo pc e dare libero sfogo alla tua fantasia nell’archiviare file da una parte, trascinare collegamenti dall’altra, copiare, incollare, tagliare e modificare come se non ci fosse un domani! Comodo, vero? 😉

Alla prossima, con i consigli utili di ENACLAB!

 

Verona, 12/02/2018