Le istituzioni pubbliche, le grandi aziende e le organizzazioni di vario tipo (sportive, culturali, politiche) hanno una cosa in comune. Quale? L’ufficio stampa!

Si tratta dell’organo che cura tutte le comunicazioni di carattere ufficiale che l’ente in questione deve diffondere sia all’interno che all’esterno, comunicazioni che prendono il nome di “comunicati stampa“. Naturalmente lo scopo di questi comunicati cambia a seconda della “tipologia”, chiamiamola così, di organizzazione per cui l’ufficio stampa in questione lavora. Se ad esempio si sta lavorando per un artista, lo scopo sarà quello di fornire ai mass media informazioni e news interessanti su di lui, così da aumentarne la visibilità e far sì che “rimanga nel giro”.

Occuparsi della comunicazione significa avere a che fare con tutta una serie di attività, che vanno dalla gestione della più tradizionale comunicazione off-line (ad esempio sulle testate giornalistiche) all’utilizzo dei canali più utilizzati e innovativi di questi ultimi anni: social media, sito web, newsletter e blog, per citare i più conosciuti. Tutti sappiamo quale eco possa avere una notizia pubblicata su Facebook: ecco perché, nel momento in cui si sceglie di trattare di comunicazione, la preparazione e la professionalità devono essere messe al primo posto.

L’addetto stampa (questo il nome di chi lavora presso un ufficio stampa) è anche la persona incaricata di organizzare eventi specifici: le conferenze stampa, che solitamente hanno lo scopo di informare e diffondere determinate notizie tramite i principali mediaSi richiede, quindi, oltre a un’ottima capacità comunicativa, sia verbale che scritta, anche una buona predisposizione al contatto con il pubblico e soprattutto una buona resistenza allo stress, perché gli imprevisti, soprattutto quando si organizzano eventi, sono dietro l’angolo!

Altra attività di cui si occupa il Press Agent è la rassegna stampa, che corrisponde alla raccolta e alla lettura delle notizie tratte dai mezzi di informazioni principali e che hanno una specifica importanza per l’attività dell’azienda o dell’organizzazione per cui l’addetto stampa lavora. Nel caso di un’azienda, ad esempio, la rassegna stampa costituisce un buon modo per analizzare la reputazione del marchio e capire se le strategie pubblicitarie utilizzate per la sua promozione hanno avuto l’impatto sperato!


Ora che ti sei fatto un’idea generale dei principali strumenti che maneggia l’Addetto Stampa, ti piacerebbe conoscerli meglio e proporti ai tuoi clienti con una serie di competenze in più, acquisite in un settore oggi fondamentale come la comunicazione? Oppure vorresti imparare a gestire in autonomia anche questa parte di lavoro e far sì che la tua attività abbia un’arma in più per emergere rispetto alla concorrenza?

La risposta che cerchi è tutta qui: Teorie e tecniche dell’ufficio stampa.

Il corso inizierà giovedì 28 settembre per un totale di 8 lezioni, ogni giovedì dalle ore 19:00 alle ore 22:00.

Se sei incuriosito dal corso, ma non sai se questo è davvero il lavoro che fa per te, puoi fugare ogni dubbio in un modo semplicissimo. Quale?

Partecipa alla LEZIONE GRATUITA: basta una semplice iscrizione, che puoi effettuare direttamente da qui: verona.enaclab.org/lezioni-gratuite

Ti aspettiamo giovedì 7 settembre, dalle 19:00 alle 21:00, nelle aule ENACLAB in Via San Giuseppe, 10!

 

Verona, 12/07/2017