Quando si è iscritto alla facoltà di Ingegneria Elettrica dell’Università di Yerevan, Navid non avrebbe mai immaginato che, di lì a pochi anni, la sua vita sarebbe cambiata completamente, portandolo a trasferirsi in Italia. E non immaginava nemmeno che quella ragazza italiana, con un sorriso luminoso e un’energia fuori dal comune, conosciuta durante il periodo universitario, sarebbe diventata la donna della sua vita e lo avrebbe convinto a lasciare tutto per iniziare, insieme, una nuova avventura.

Ma partiamo dall’inizio.

Navid Rakjah è un ragazzo di 34 anni, nato e cresciuto in Iran. Dopo aver conseguito il Diploma di Tecnico dei Sistemi Elettrici nel suo Paese, inizia subito a lavorare e parallelamente si iscrive all’università di Yerevan, in Armenia, dove nel 2012 consegue la Laurea in Ingegneria Elettrica. Le giornate passano velocemente, tra le lezioni da frequentare e gli esami da sostenere e a Navid non resta molto tempo libero per svagarsi. Conosce, però, una ragazza italiana, che fa la volontaria per conto di un’Organizzazione Non Governativa operante in territorio armeno. Se ne innamora e quando lei, terminato il mandato, deve rientrare in Italia, non ci pensa due volte e prende la decisione di “seguire il proprio cuore”!

Ed ecco che qui entra in gioco ENACLAB insieme alla preziosa collaborazione con Scaligera Formazione!

Navid, infatti, viene a conoscenza del progetto Work Experience di Specializzazione per Tecnico CAD 2D/3D e partecipa entusiasta alle selezioni. Era alla ricerca di un percorso che arricchisse il suo bagaglio di competenze tecniche e che gli consentisse di misurarsi con un’esperienza in azienda nell’ambito della progettazione meccanica. La Work Experience era esattamente quello che gli serviva.

Il percorso era strutturato in questo modo: alle 200 ore di formazione teorico-pratica d’aula facevano seguito 16 ore di attività di orientamento al ruolo e un tirocinio extracurriculare finale di una durata variabile dai 3 ai 5 mesi. Per Navid il tirocinio si è svolto presso Usi Italia, azienda veronese fondata nel 1969 e specializzata nella progettazione e nella vendita di cabine forno per la verniciatura e la rifinitura in carrozzeria. Nel corso degli ultimi anni Usi Italia ha assunto un ruolo leader nel mercato degli impianti di verniciatura. In questi 4 mesi Navid, grazie anche all’aiuto del suo tutor aziendale Shaban Caslli, responsabile dell’ufficio tecnico, che fin da subito ha capito le potenzialità del ragazzo e lo ha seguito da vicino nel periodo di formazione, ha in breve tempo acquisito familiarità con i processi e i prodotti aziendali. Ha potuto dimostrare all’azienda le competenze tecniche che aveva e la forte motivazione a lavorare nel mondo della progettazione meccanica.

 

Navid, con il suo tutor aziendale, all’ingresso di Usi Italia.

Al termine del tirocinio, l’azienda ha valutato molto positivamente la maturità, la professionalità e le abilità che Navid ha sviluppato in aula e consolidato durante il tirocinio in riferimento alle attività di progettazione meccanica con l’utilizzo di Autocad 2D/3D e Inventor. Riconosciuto il valore dimostrato dal ragazzo, non ha avuto dubbi nel proporgli un contratto di assunzione a tempo determinato della durata di 6 mesi, con la possibilità di un successivo inserimento a lungo termine.

È stato un “abbinamento perfetto” tirocinante/azienda, anche perché Nicola Pepe, docente di Scaligera Formazione, ha avuto modo di conoscere sia l’azienda che Navid, quindi sapeva che tipo di competenze tecniche servivano in azienda e che tipo di competenze poteva apportare il tirocinante.

Navid si è detto davvero soddisfatto dell’esito del percorso di Work Experience ed è consapevole del fatto che la vera sfida inizi adesso: il suo obiettivo è dimostrare ancora di più il suo valore e meritarsi a pieno titolo il lusinghiero riconoscimento che l’Azienda ha ufficializzato con la sua assunzione.

L’impegno e la dedizione di ogni giorno, la curiosità di approfondire i processi aziendali, la disponibilità ad assumersi l’incarico di nuovi progetti sono stati premiati anche questa volta e noi di ENACLAB siamo fieri di aver dato, con il nostro servizio, un piccolo contributo alla realizzazione del progetto di vita di Navid, al quale auguriamo buona fortuna per il suo futuro!

 

Verona, 19/04/2017